Gio 07 Feb 2013

Applicazione dell’Accordo Stato-Regioni

Con l’Accordo Stato – Regioni, ricorre l’obbligo di adeguare la formazione dei lavoratori alle specifiche dettate dall'Accordo stesso, sui corsi di formazione per i lavoratori, ai sensi dell'art. 37, comma 2, decreto legislativo 9 aprile 2088, n. 81.

Qualora l'azienda abbia già provveduto ad effettuare corsi di formazione per i lavoratori (documentabili formalmente attraverso documentazione, quali registri di formazione e attestati e qualora tale formazione non sia stata erogata da più di 5 anni), prima dell'entrata in vigore (11 gennaio 2012) dell'Accordo Stato-Regioni, nel pieno rispetto dei contenuti, modalità e tempi del medesimo Accordo, dovrà provvedere esclusivamente all'aggiornamento quinquennale di 6 ore.

Ove così non fosse, e quindi anche se erogati i corsi di formazione per i lavoratori non rispettano i contenuti, modalità e tempi del medesimo Accordo, tali corsi devono essere integrati in modo da adeguarsi alle specifiche di tali corsi.

Si riporta sotto una tabella riassuntiva degli obblighi di adeguamento alle specifiche dell'Accordo Stato-Regioni, comprensivo degli adeguamenti per preposti, dirigenti e datori di lavoro.

OBBLIGO DI ADEGUAMENTO ALL’ACCORDO STATO-REGIONI SULLA FORMAZIONE EX d.lgs. 81/08

SOGGETTI

MODULI

DURATA CORSO (h)

AGGIORNAMENTO (h)

TEMPI DI ADEMPIMENTO

           
 

LAVORATORI

Formazione generale

4

6

Ogni 5 anni

Formazione specifica

4-8-12(*)

PREPOSTI

Formazione generale

5

6

Ogni 5 anni

Formazione specifica

3

DIRIGENTI

Giuridico - normativo

16

           

6

           
 

Ogni 5 anni

           

Gestione ed organizzazione della sicurezza

Individuazione e valutazione dei rischi

Comunicazione, Formazione e Consultazione dei lavoratori

DATORE DI LAVORO (RSPP)

R.B.

Moduli 1 e 2

8(*)

6

Ogni 5 anni

Moduli 3 e 4

8(*)

R.M.

Moduli 1 e 2

16(*)

10

Moduli 3 e 4

16(*)

R.A.

Moduli 1 e 2

24(*)

14

Moduli 3 e 4

24(*)

 (*) La diversa durata del corso è dettata dalla classificazione dell’Azienda in Rischio Basso – Medio - Alto, individuata dal settore ATECO di appartenenza.